• Grande evento dell’estate 2018 a Pesaro, Urbino e Fano, nelle Marche, dal 12 luglio al 18 novembre, la mostra diffusa “Rossini 150” rende omaggio ad uno dei più importanti compositori della storia a partire dai legami con la sua terra di origine.

    Nell’anno delle celebrazioni per i 150 anni trascorsi dalla morte di Gioachino Rossini (Pesaro 29 febbraio 1792 – Parigi 13 novembre 1868), dichiarato per legge “anno rossiniano”, l’esposizione è stata ideata dal Comitato Promotore delle Celebrazioni Rossiniane, è promossa da Comune di Pesaro, Comune di Urbino, Comune di Fano, in collaborazione con la Regione Marche, e organizzata da Sistema Museo.

    L’evento si avvale inoltre dell’importante collaborazione con la Fondazione G. Rossini, il Conservatorio Statale di Musica “Gioachino Rossini”, il Rossini Opera Festival, l’Ente Olivieri – Biblioteca e Musei Oliveriani, istituzioni pesaresi, e con il Museo del Pianoforte Storico e del Suono di Accademia dei Musici, struttura artistico musicale di ricerca e divulgazione della musica classica, che opera principalmente nelle Marche.

    Articolato in tre sedi, il percorso “Rossini 150” mantiene una omogeneità di fondo ed esplora aspetti particolari della vita, dell’opera, dei luoghi e più in generale del tempo di Rossini.

    A Pesaro l’esposizione è esperienziale e mira a far conoscere e rivivere la complessa vicenda biografica del compositore e a far apprezzare al meglio le sue intramontabili opere. Si prosegue a Urbino, sede dedicata alle opere del noto e apprezzato pittore bolognese Pelagio Palagi e più in generale al “secolo” rossiniano tra neoclassicismo e romanticismo (a cura di Vittorio Sgarbi), e a Fano, con focus sugli spartiti autografi e guida all’ascolto della musica di Rossini. L’allestimento suggestivo e originale offre al visitatore un’esperienza unica. Un viaggio nel mondo rossiniano per scoprire la figura del maestro nella versione più completa e autentica possibile.

    “Pesaro racconta Rossini”
    a cura del Conservatorio G. Rossini e di Emanuele Aldrovandi

    La mostra “Rossini 150” a Pesaro nella sede di Palazzo Mosca – Musei Civici ha l’intento di ampliare la conoscenza di Rossini e di rafforzare e consolidare il forte legame tra il maestro e la sua città natale. L’allestimento di ultima generazione offre ai visitatori la possibilità di cogliere e sentire la magia delle composizioni rossiniane con il necessario trasporto emotivo. Un’occasione per rivivere la sua complessa vicenda biografica e la grande fortuna delle sue opere, attraverso un racconto il più completo possibile, articolato in tre sezioni.

    Percorso multimediale “Rossini Experience”
    La sezione principale della mostra è costituita da un’installazione originale e atipica, in cui il visitatore viene catturato da video, audio, foto e oggetti con cui interagire percorrendo dodici stazioni, secondo la narrazione ideata da Emanuele Aldrovandi.
    Attraverso la ricreazione di uno spazio teatrale, si segue Gioachino dalla nascita fino all’ultimo concerto, incontrando la sua musica, le donne della sua vita e alcuni personaggi reali o immaginari che l’hanno conosciuto. Episodi noti o meno noti sono narrati anche da punti di vista inusuali, come quello di uno spartito o di tre parrucche. Il pubblico è testimone diretto della rapida ascesa del compositore e del suo improvviso ritiro dalle scene e attraverso una continua alternanza di sguardi, sarà portato a chiedersi, senza trovare una risposta, ma con curiosità nei confronti della domanda: “Chi era Rossini?”
    L’allestimento multimediale, con tecnologie di ultima generazione è alla portata di tutti e offre una esperienza unica, grazie alla narrazione altamente coinvolgente e innovativa, ma al contempo caratterizzata da intuitività e semplicità di utilizzo. Un racconto divulgativo e didattico in grado di testimoniare a trecentosessanta gradi la figura del grande Gioachino Rossini.

    Collezione Hercolani-Rossini
    In occasione della mostra, nelle sale dei Musei Civici, viene riesposta integralmente la prestigiosa collezione Hercolani-Rossini, costituita da 38 dipinti e un marmo acquisiti nel 1883 dal Comune di Pesaro, destinatario ultimo dell’eredità di Gioachino Rossini. Un significativo gruppo di opere pervenute al compositore in punto di morte (1868) in seguito ad un prestito in denaro a favore della nobile famiglia bolognese Hercolani.
    Si tratta di una parte rappresentativa della quadreria voluta dal principe Marcantonio Hercolani, che raccoglieva quadri provenienti dalle chiese di Bologna e della Romagna e dal mercato antiquariale. Sono presenti opere di artisti emiliani del Tre e Quattrocento, di scuola veneta rinascimentale e di maniera senese: tra i primi s’impongono il prezioso Sant’Ambrogio su tavola di Vitale da Bologna, una rara tela con l’Incoronazione della Vergine di Simone dei Crocifissi e altre tavolette di Michele di Matteo e del quattrocentesco Giovanni Francesco da Rimini. Tra la ritrattistica ufficiale, si trova inoltre l’imponente procuratore veneziano Michele Priuli di Domenico Tintoretto. Ampiamente documentata è la produzione bolognese del Seicento, con la strepitosa Caduta dei giganti di Guido Reni e opere di Francesco Albani, Vincenzo Spisanelli, Giovan Francesco Gessi, Elisabetta Sirani e Carlo Cignani; compare anche il Settecento con dipinti di Giuseppe Maria Crespi e una bellissima scena di Mercato di Aureliano Milani.

    I suoni, i volti, le carte. Testimonianze musicali e iconografiche nel Liceo-Conservatorio “Gioachino Rossini” (1882-1940)
    Questa sezione della mostra è a cura del Conservatorio G. Rossini ed è realizzata in collaborazione con la Fondazione G. Rossini. La prestigiosa e più che centenaria attività del Liceo musicale di Pesaro, istituito nel 1882 per volontà testamentaria di Rossini, ha generato una notevole raccolta di prezioso materiale documentario risalente fino al XVI secolo: partiture manoscritte e a stampa, libretti d’opera, carteggi, dipinti e foto di importanti personalità della musica, nonché insoliti reperti organologici. Esemplari di tale materiale sono qui esposti per la prima volta al pubblico, compendiati da altra documentazione proveniente dalla Biblioteca Oliveriana e dall’Archivio storico Comunale. Curatori della sezione sono Concetta Assenza e Marco Salvarani, con Sara Paoloni per i documenti iconografici; coordinatore del progetto Ludovico Bramanti, direttore del Conservatorio.

    Mostra del Pianoforte Storico e del Suono – Visite speciali
    La mostra “Rossini 150” consente di ammirare e ascoltare pianoforti originali d’epoca, provenienti in gran parte dalla “Collezione Claudio Veneri” del Museo del Pianoforte Storico e del Suono di Accademia dei Musici – Marche Italy.
    Dei tredici strumenti appena restaurati e prestati per la mostra, otto si possono ammirare e ascoltare a Palazzo Mosca, tra cui il Pleyel marchio prediletto da Gioachino. La “Mostra del pianoforte storico” a Pesaro sarà animata da visite speciali: il venerdì (h 21.30) Racconto Concerto: “Io, Gioachino Rossini e il Pianoforte”, narrazione della Storia della vita e delle opere di Gioachino che si intrecciano con il pianoforte; il sabato e la domenica (h 19.30) “Visite Musicali nella Storia del Pianoforte”, un vero e proprio viaggio nella storia dell’evoluzione dello strumento e, parallelamente, in quella dei compositori, Bach, Mozart, Beethoven, Chopin, Debussy Verdi e ovviamente Rossini. Brani da ascoltare nella sonorità originale grazie alle esecuzioni di un pianista-concertista che guiderà la visita facendo vivere ai visitatori emozioni assolutamente straordinarie.

    A Pesaro in programma anche la visita animata in costume d’epoca “Rossini e la marchesa Mosca”, con Gioachino e la marchesa Vittoria, per un suggestivo tour nella musica e nell’arte! Stradomenica 15 luglio, 19 agosto e 16 settembre (h 10.30).

    Inaugurazione Mercoledì 11 luglio

    12 luglio – 18 novembre 2018

    Orari
    PESARO Palazzo Mosca – Musei Civici
    piazza Mosca 29
    Luglio-settembre da martedì a domenica e festivi h 10-13 / 16-19.30 agosto tutti i giorni h 10-13 / 16-19.30
    Ottobre-novembre da martedì a giovedì h 10-13 da venerdì a domenica e festivi h 10-13 / 15.30-18.30
    Visite guidate domenica h 18.30 / dal 1 ottobre h 17 € 3
    URBINO Palazzo Ducale, Sale del Castellare piazza Duca Federico 107
    Luglio-settembre da martedì a domenica e festivi h 10-18 agosto tutti i giorni h 10-18
    Ottobre-novembre da martedì a giovedì h 10-13 da venerdì a domenica e festivi h 10-18
    Visite guidate sabato, domenica e festivi h 11 e h 16 € 3
    FANO Museo Archeologico e Pinacoteca del Palazzo Malatestiano, Sala Morganti piazza XX Settembre 4
    Luglio-settembre da martedì a domenica e festivi h 10-13 / 16-19 agosto tutti i giorni h 10-13 / 16-19
    Luglio e agosto il martedì apertura serale h 21-23
    Ottobre-novembre da martedì a giovedì h 10-13 da venerdì a domenica e festivi h 10-13 / 15.30-18.30
    Visite guidate sabato h 17 € 3

    Le biglietterie chiudono mezz’ora prima / possibile prenotare aperture straordinarie per visite riservate

    Biglietto unico per le tre sedi di mostra Pesaro Urbino Fano
    Intero € 12; Ridotto € 8 (gruppi min. 15 persone, da 19 a 25 anni, possessori di tessera FAI, TOURING CLUB ITALIANO, COOP Alleanza 3.0 e precedenti; Card Pesaro Cult, allievi Conservatorio G. Rossini, Amici e Friends Rossini Opera Festival); Ridotto € 6 (residenti nei tre Comuni di mostra e nell’area del cratere sismico); Libero (fino a 18 anni, soci ICOM, giornalisti con regolare tesserino, disabili e accompagnatore)
    Il biglietto consente l’ingresso al circuito Pesaro Musei (Palazzo Mosca – Musei Civici, Casa Rossini, Aree archeologiche di Via dell’abbondanza e Colombarone) e al Museo Archeologico e Pinacoteca del Palazzo Malatestiano di Fano. Valido 10 giorni dall’emissione.

    Visite speciali (prenotazione obbligatoria)
    Visita Musicale nella Storia del Pianoforte
    Pesaro – sabato e domenica h 19.30 / dal 1 ottobre h 17.30 € 10 + biglietto mostra ridotto € 6 (minimo 10 persone)
    Racconto Concerto “Io, Gioachino Rossini e il Pianoforte”
    Pesaro – venerdì / Urbino – sabato / Fano – domenica – h 21.30 € 25 (minimo 10 persone)
    Visita animata Rossini e la marchesa Mosca
    Pesaro – domenica 15 luglio, 19 agosto, 16 settembre h 10.30 € 17 (libero per bambini sotto i 10 anni)
    Esperienze per bambini (luglio – settembre)
    Pesaro e Fano fino al 2 settembre > domenica h 10.30-12 € 4

    Informazioni e prenotazioni
    Pesaro – Palazzo Mosca – Musei Civici T 0721 387 541 / pesaro@sistemamuseo.it
    Prenotazioni visite speciali anche online su www.italytolive.it
    Prenotazioni tour guidati mostra + città Pesaro Urbino Fano (disponibili anche in lingua)
    Call center 0744 422848 (lunedì – venerdì h 9-17 sabato h 9-13 eccetto festivi) callcenter@sistemamuseo.it

    www.mostrarossini150.it

     

     

Questo sito utilizza cookies. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi